Vuoi avere uno shimmy di bacino super frizzante? Allenalo così!

Uno dei movimenti più belli e caratteristici della danza orientale non può non essere al centro della nostra attenzione come ballerine e insegnanti.

Se vuoi che il tuo shimmy di fianchi riscuota il successo che merita, infatti, devi imparare a svilupparlo e perfezionarlo al meglio delle tue possibilità.

Ciò significa che quando lo fai, le vibrazioni devono risultare vistose e frizzanti al punto giusto, oltre che isolate rispetto al busto, che non deve risentire più di tanto del movimento che avviene nella parte inferiore del corpo.

Ora ti spiego come.

Ma prima lasciami fare due premesse importanti, con le quali spero di risolvere un paio di obiezioni che mi attendo soprattutto dalle colleghe più esperte 😀

PREMESSA NUMERO 1

Lo so, esistono decine di shimmy uno diverso dall’altro. Quasi impossibile catalogarli tutti e descriverne i singoli particolari. Inoltre, ogni ballerina non farà mai uno shimmy uguale ad un’altra ballerina, anzi ognuna avrà il proprio stile. Questo va messo in conto.

Allo stesso tempo, se vuoi imparare a fare una cosa, da un punto devi pur partire. Quindi ciò che ti propongo qui è il sistema di base da cui iniziare per imparare bene lo shimmy nella sua essenza.

Segui questo sistema e nel giro di alcune settimane vedrai il tuo shimmy sbocciare come un fiore a primavera. A quel punto, messe solide fondamenta, sarai pronta per introdurre tutte le sfumature e personalizzazioni che più ti ispirano.

PREMESSA NUMERO 2

I consigli che ti offro in questo articolo riguardano il cosiddetto shimmy egiziano, ovvero il movimento creato tenendo le ginocchia fondamentale distese (diverso ad esempio dallo shimmy americano, detto anche waggle o balance, dove le ginocchia sono sempre molto flesse).

Con un minimo di adattamento, però, gli step indicati sono validi anche per altri tipi di shimmy, come appunto il waggle.

Detto questo, entriamo nel vivo dell’allenamento!

Ecco i 5 passi fondamentali che ti consentiranno di trasformare uno shimmy blando e insipido in un movimento super effervescente capace di tenere incollato lo sguardo del pubblico… anche se sei magrina e hai i fianchi sottili!

Passo 1 RILASSA IL CORPO

Lo shimmy riesce bene se il corpo è rilassato e privo di tensioni eccessive o inutili. Paradossalmente, a volte viene meglio proprio quando si è stanche, con la mente e gli arti quasi intorpiditi e con un minor controllo sul proprio corpo, proprio perché non ci sono tensioni extra che interferiscono con il movimento.

Per facilitare questo stato di rilassatezza, prova questi esercizi per circa 1 minuto:

  • Scuotimento libero di tutto il corpo

Porta le braccia sopra la testa e dai una bella shakerata a tutto il corpo (spalle, mani, gambe, ginocchia ecc). Se ti sembrerà di assomigliare a una scimmietta saltellante, significa che lo stai facendo bene 🙂

Liberatorio e piacevole, alza il battito cardiaco e scioglie i muscoli e le articolazioni. Anzi, se puoi fallo sempre prima di iniziare qualsiasi allenamento.

  • Molleggi sulle ginocchia

Con tutte e due le ginocchia, esegui dei piccoli rimbalzi tenendo entrambi i piedi a terra. Ogni tanto puoi enfatizzare il movimento sollevando leggermente il tallone, ma ricorda che la direzione del movimento è sempre verso il basso (non il contrario).

Il movimento deve essere frizzante ma delicato, senza sovraccaricare le ginocchia che vanno sempre tenute rilassate. Anche le braccia sono morbide lungo il corpo.

Passo 2 IMPARA IL MOVIMENTO BASE

Per imparare lo shimmy, devi ripetere i passaggi fondamentali che servono per creare il movimento vero e proprio, ovvero nell’ordine:

  • Piega il ginocchio dx, abbassando il fianco destro
  • Poi, mentre distendi il ginocchio dx, piega il ginocchio sx abbassando il fianco sinistro
  • Alterna i due movimenti sul tempo, lentamente
  • Poi raddoppia la velocità, diminuendo l’ampiezza della flessione, sempre restando sul tempo

Tieni le braccia distese lungo il corpo oppure parallele al pavimento, all’altezza del diaframma. Stai sempre sul tempo, se perdi il movimento dimezza la velocità. Ripeti per almeno 2-3 minuti senza aggiungere altro e vedi cosa succede.

Importante: il movimento non nasce esclusivamente dalle ginocchia, ma da un insieme complesso di muscoli riguardanti gambe e bacino. I primi tempi, però, è utile concentrarsi sul movimento delle ginocchia perché è il più immediato e semplice da percepire.

Occhio: trattandosi di un’articolazione abbastanza delicata, va protetta nel migliore dei modi, quindi è fondamentale tenere le ginocchia morbide e soprattutto evitare di distenderle del tutto. L’estensione completa (o “iperestensione”) è nemica della danza orientale, oltre che pericolosa per la salute delle gambe!!

Quindi, con le dovute accortezze, questo esercizio andrebbe fatto tutte le volte che alleni lo shimmy. Per divertimento, provalo anche quando sei davanti allo specchio che ti asciughi i capelli, oppure mentre stiri la biancheria 😛

A parte le battute, più lo fai più funziona!

Passo 3 ALLENA UNA GAMBA ALLA VOLTA

Ecco l’esercizio principe per uno shimmy world class. Osservando la figura 1 sotto, funziona così:

  • Fronte specchio, mantieni il corpo e le gambe nella diagonale sinistra come indicato in figura
  • Peso sulla gamba sinistra, piede destro leggermente più indietro appoggiato in mezza punta
  • Piega e distendi solo il ginocchio destro, prima lentamente poi aumentando la velocità ma sempre rispettando il tempo musicale
  • Porta il peso anche sulla gamba destra e continua sempre con lo stesso ginocchio
  • Poi inverti la posizione come indicato in figura e ripeti dall’altra parte

Mi raccomando, abbi cura delle tue ginocchia come indicato anche sopra.

Figura 1

Shimmy-quarta-posizione-fronte-specchio

Questo esercizio è fantastico anche come “prova del 9” della tua abilità nello shimmy.

Normalmente, infatti, con una gamba sola è molto difficile tenere il tempo e muoversi in maniera regolare e gradevole. Dopo un po’, i movimenti si fanno robotici e sconnessi… è normale. Tu prova senza troppi pensieri, tenendo le ginocchia rilassate… Qualche minuto per gamba è sufficiente per rafforzare la muscolatura della coscia che aiuta nel movimento e ottenere ottimi risultati.

Se invece il tuo shimmy con una gamba sola ti viene già con molta naturalezza, intanto complimenti. A questo punto sei pronta per passare alle fasi successive.

Passo 4 LA MOSSA DEL FENICOTTERO ROSA

Ovviamente non esiste nessuna mossa del fenicottero rosa nella danza orientale 😀

Però guarda un attimo la foto qui a lato. Hai visto in che posizione è questo bellissimo animale? Su un gamba sola. Ordunque prendiamo ispirazione per dare un ulteriore colpetto al nostro shimmy 🙂

  • Prova a metterti davanti allo specchio proprio come lui (o lei!), con tutto il peso sulla gamba sinistra (tenendo il ginocchio morbido e mai esteso del tutto) e il piede destro sollevato vicino alla gamba sinistra
  • Aiutandoti con i muscoli addominali (obliqui bassi) e i muscoli dei glutei solleva e abbassa il fianco destro (quello senza appoggio della gamba) a tempo di musica
  • Prova a velocità diverse, ma cerca sempre di essere costante e regolare come un metronomo.
  • Poi inverti le gambe

Questo movimento è fantastico perché serve anche per facilitare la realizzazione del famoso 3/4 shimmy e per iniziare ad eseguire lo shimmy in camminata. Livello altino, sì, ma fattibile con un po’ di perseveranza e allenamento.

Passo 5 SOVRAPPONI ALTRI MOVIMENTI

Dopo 2-3 annetti di danza, ecco l’ultimo step per consolidare lo shimmy e renderlo ancora più attraente e musicale. Cominciamo quindi a sperimentare lo shimmy abbinato ad altri movimenti. Ad esempio puoi:

  • Variare l’orientamento del corpo (ad es. inclinando il busto in avanti)
  • Aggiungere movimenti del busto oppure onde di braccia
  • Aggiungere slittamenti laterali e twist del bacino
  • Inserire lo shimmy sul cerchio di bacino e sugli 8 orizzontali
  • Abbinare lo shimmy al maya e al fiocchetto (8 verticale)
  • … (e tutte le altre combinazioni che ti vengono in mente)

Ma ricorda: parti sempre dalle basi!

Se anche hai raggiunto un grado di abilità elevato, torna sempre sui fondamentali. “La ripetizione aiuta la tecnica” (cit.), e la tecnica è alla base della capacità espressiva nella danza.

Ci sono esercizi che vanno ripetuti ad ogni allenamento, indipendentemente dal proprio livello, cercando ogni volta di affinare un aspetto o un particolare in più. E lo shimmy non fa eccezione. Come si suol dire, è un lavoro in progress ed è nel piacere del viaggio che risiede la vera felicità. Quindi ripeti questi step ogni volta che puoi.

OK, adesso sai come rendere il tuo shimmy di bacino davvero nitido ed energico con 5 passi, dai più semplici ai più evoluti.

Tutto ciò che devi fare d’ora in avanti è iniziare ad esercitarti così, in maniera costante, e quindi osservare il tuo shimmy trasformarsi magicamente e rendere la tua danza sempre più espressiva ed intensa.

Per finire, ti lascio al video di una danzatrice brasiliana con uno tra gli shimmy più belli che io abbia mai visto. Veramente ispirante!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...