Si può imparare una coreografia dopo soli 2 mesi di corso di danza?

Quand’è il momento giusto per la prima esibizione di danza?

Dopo appena due mesi di danza del ventre, un’allieva è pronta per salire su un palco ed esibirsi?

Lascia che ti spieghi l’antefatto. Situazione di vita vissuta. Ad aprile di quest’anno vengo contattata da alcune ragazze interessate a iniziare un corso di danza del ventre. Un po’ tardino per il normale calendario dei corsi, ma perché no?

Riesco a trovare la serata e l’orario adatto a tutte, e cominciamo a lavorare. Trascorso il primo mese, si pone la questione del saggio di fine anno.

Dilemma: farle danzare oppure no?

Coreografia-super-principiantiEffettivamente non era una decisione da prendere alla leggera. Un paio di loro sapevano già muoversi un po’ perché avevano studiato con me in altre occasioni, ma per alcune era il primissimo corso in assoluto!

Dopo solo poche lezioni non volevo metterle in una situazione complicata. Allo stesso tempo non mi andava di escluderle da una fase importante e divertente di qualsiasi corso di danza.

Penso un po’ e al volo decido: si fa!

Quasi casualmente trovo una musica che mi conquista subito (“Yalla” del cantante iraniano Arash), perfetta per l’occasione.

Ci creo una coreografia semplice ma molto coinvolgente e la insegno nel secondo (e ultimo) mese di corso prima del saggio.

Da quel momento la portiamo in giro in varie occasioni, certamente con alcune imperfezioni ma con molto divertimento da parte di tutte.

E così sono lieta di presentartela!

YALLA – ovvero la coreografia dei 2 mesi!!

Ovviamente l’ho registrata io perché ancora il gruppo non è pronto per un video 🙂

E quindi la domanda è:

È possibile far esibire allieve alle primissime armi, dopo 2-3 mesi di corso, evitando loro traumi emotivi e senza rovinarsi la reputazione come insegnante?

A mio avviso sì è fattibile, a patto di seguire alcune regole di base:

1) Trova una musica breve e orecchiabile

Fondamentale scegliere un brano dal ritmo chiaro, facile da marcare ma non troppo veloce, con una sonorità orecchiabile e con poche esigenze a livello di interpretazione.

Un pezzo molto articolato formato da tante sezioni diverse, oppure un pezzo struggente, complesso emotivamente, non vanno bene per principianti assolute. Una musica ben scandita invece facilita il sincrono del gruppo… che all’inizio sarà difficile da mantenere.

Inoltre non deve superare la durata di 2.30 circa, perché non faresti in tempo ad insegnarla tutta e loro ad impararla, e verrebbe a tutte una mega ansia!

2) Decidi fin da subito i passi

Individua fin dall’inizio del corso breve i passi su cui lavorare e che devi inserire nella coreografia. Devono essere pochi e semplici, ma ben fatti. Non aggiungere passi nuovi che non saranno nella coreografia.

Concentra gli sforzi ed evita di disperdere le energie (quasi come se si trattasse di un corso monografico), così sei sicura che tutte le ragazze imparano bene tutto quello che serve.

3) Crea una coreografia piacevole e lineare

Scegli una struttura semplice, simmetrica, con poche variazioni. Per chi balla da 2-3 mesi è molto meglio una coreografia schematica ma facile da memorizzare, piuttosto che un lavoro complesso, sicuramente più interessante ma difficile da rendere sei hai poca esperienza.

4) Evita troppi spostamenti nello spazio

No a cambi di posizione tra le allieve o a spostamenti complessi nello spazio. È troppo presto, creano confusione e non solo facili da gestire in caso di (probabili) incertezze.

5) Inserisci pose di braccia semplici e stilizzate

Insegna alcune pose di braccia eleganti e lineari, poi abbinale ai passi senza inserire troppi cambi o transizioni. Fa in modo che le braccia siano sempre curate e tenute in posizioni chiare, ma appunto evita anche qui troppi cambiamenti.

La coordinazione passi/braccia è proprio una delle cose più difficili all’inizio (e anche dopo…), non mettere in difficoltà le tue allieve con combinazioni troppo complesse.

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Se segui questi 5 principi basilari puoi certamente creare e insegnare una coreografia anche a un gruppo di super principianti.

Ma la vera domanda resta comunque questa: è veramente il caso di proporre un’esibizione dopo pochissime settimane di corso?

Perdona la franchezza, ma in effetti bisogna valutare bene se è proprio necessario coinvolgere le allieve in un’avventura che certamente può essere fonte di stress (anche per te!!) e che non sempre va come sperato.

Tranne poche eccezioni, è molto più probabile che convenga continuare il lavoro sui passi e movimenti per alcuni mesi prima di iniziare a preparare uno spettacolo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...