Un rimedio naturale contro la bassa autostima

A quale insegnante non è capitato nel corso della propria carriera di incontrare un’allieva (o anche più d’una) che durante la lezione si lasciasse andare a momenti di frustrazione?

Hai presente commenti del tipo:

– Non sono capace
– Ah sì, questo è il movimento che non so fare
– Questo passo non mi è mai venuto
– Non ci riesco
– Sono negata per questo movimento

ecc. ecc.

Mai sentite queste frasi?? Io sì, e confesso di averle pronunciate anche come allieva, talvolta.

Questo atteggiamento è normale, comprensibile, umano ecc…

MA va fermato all’istante!

Intanto una lezione di danza ha una durata circoscritta e il tempo deve essere usato al meglio. Se comincio a dedicarlo a discorsi modello “alcolisti/ballerini anonimi” purtroppo resto indietro col programma.

Tempus fugit… e chi ce lo restituisce poi??

Più che altro, però, sfogarsi durante la lezione non è la strada migliore perché non risolve il problema. Dopo esserti sfogata non è detto che starai meglio.

Anzi, sarai ancora più convinta delle tue idee perché parlarne non fa altro che rafforzare le tue convinzioni. Le parole creano la realtà, che tu lo voglia o meno.

Quindi, a differenza della maggior parte della gente che ritiene positivo lasciar sfogare ed esprimere le persone su quello che gli passa nella testa, io penso invece che la soluzione a questo problema sia molto diversa. Ovviamente in riferimento alla lezione di danza.

Vuoi una strategia semplice ma super efficace per risolvere il problema dell’autostima?

Te la do io.

Testa bassa e lavorare!

Il problema della bassa autostima si risolve facendo. Azionando. Fare e non parlare.

E quindi ecco come devi applicare questa strategia:

Vai a lezione

Impegnati

Dai il massimo

Fai tutto quello che ti dice l’insegnante

Fai domande solo ti servono per capire il movimento che stai eseguendo

Evita commenti se non sono strettamente pertinenti al passo di danza o alla sequenza che stai provando

Evita di parlare dei dubbi “interiori” o esistenziali che ti attanagliano

Forse ci stai pensando… è lo stesso… lasciali nella mente… concentrati sulla lezione

Non brontolare o lamentarti… trattieni e lavora

Metti tutta te stessa nell’allenamento

Cerca la perfezione del movimento

Stai sul corpo al 100 %

Stancati fisicamente (se arrivi a fine lezione fresca come una rosa significa che non hai lavorato bene!)

La mia promessa è che, se adotterai questo atteggiamento, alla fine della lezione i dubbi su te stessa e sulle tue abilità si saranno alleggeriti

Avranno mollato la presa su di te

Forse ti saranno persino passati di mente, almeno per un po’!

La concentrazione totale nel lavoro ti offre un bellissimo premio. Passo dopo passo ti abituerai a impostare correttamente la tua presenza nella classe e il tuo atteggiamento nella danza diventerà attivo e costruttivo.

Questo approccio non vuole essere un tentativo di stroncare o offendere la tua sensibilità, al contrario ti aiuta a concentrarti sulle cose veramente importanti.

Silenziare la mente, attivare il corpo!

Solo così puoi usare la danza per esprimere te stessa. Altrimenti “al comando” avrai messo una bambina impaurita e indifesa che vuole solo attenzione, e che è una vera nemica della danza!

Questa strategia diventa particolarmente efficace prima di un saggio, nelle settimane che precedono l’esibizione.

L’emozione aumenta, il tempo scarseggia, la lucidità mentale comincia a vacillare. A quel punto, io faccio sempre un patto con le mie allieve che è esattamente quanto indicato sopra.

Nessun commento extra durante la lezione, salvo non sia legato ai movimenti e solo se strettamente necessario. Per il resto, lavoro lavoro lavoro.

Ovviamente è consentito ridere e divertirsi, ma qualsiasi negatività o lamentela è bandita. Almeno fino al termine della lezione, ma di solito si resta positive anche dopo e in maniera del tutto naturale.

Questo sforzo di massima concentrazione ha sempre funzionato.

Un esempio pratico… direttamente da casa Bosi

La persona che più in assoluto ho visto utilizzare questo rimedio naturale era mia nonna paterna. La nonna Side.

Classe 1920, la puoi vedere qui sotto nel suo giardino in una foto dell’ormai lontano 2007. E no, non era una ballerina!

Casa-nonna-Side-estate-2007

Una signora che ha avuto una vita tostissima tra cui alcuni lutti molto grossi (la perdita di un figlio di 19 anni quando lei aveva la mia età e poi, sfiga micidiale, la perdita di un nipote di 17 anni – mio cugino – in anni più recenti), ma campata in piena salute fino a 92 anni e mezzo.

Una vita durissima. Eppure…

Tutti giorni si alzava la mattina e “cominciava ad azionare”. Lavava, riordinava, cuciva ecc.

Lavorava come una matta. Per inciso, viveva da sola in quella grande casa bianca che puoi vedere in foto nella campagna della bassa bolognese, in una zona isolata lontana da tutto. Se ci parlavi, però, non era la classica “strana” del villaggio… No no, era una persona normalissima.

Cos’era l’autostima per lei? Boh! Penso non si sia mai posta il problema. Eppure ne aveva avuti dei guai…

Qual era il suo segreto? Il lavoro. La mente sulle cose pratiche. Zero “seghe mentali”.

Le persone come lei sono rarissime, nemmeno io lo sono, però possiamo prenderle come esempio per ispirarci.

E quindi…

Testa bassa e lavorare!!

P.S. Va da sé che l’articolo si riferisce ai problemi legati alla scarsa autostima nella danza. Ovviamente se stai attraversando un brutto momento a livello personale (emotivo, sentimentale, lavorativo ecc.), non è che devi essere per forza “splendida”. Quindi, se del caso, puoi comunque parlarne in privato alla tua insegnante (che è un essere umano come te), e magari metterla al corrente delle tue difficoltà affinché ne possa tenere conto durante la lezione. E per problemi seri forse ti conviene anche rivolgerti a uno specialista, ok??!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...