Un gioco per lanciarti nell’improvvisazione, anche se la tua ispirazione è meno di zero!

Il caso di “una boccia che si credeva persa”

La boccia sono io, o forse dovrei dire ero io. L’improvvisazione è sempre stato un grossissimo scoglio per me. Un mix di idee limitanti su me stessa che mi porto dietro da una vita, un carattere un po’ chiuso e una certa insicurezza personale mi hanno tenuto lontana da questa modalità espressiva.

gioco-per-improvvisazione-danza-orientaleDetta come va detta, mi sono sempre sentita negata per l’improvvisazione, sia in danza sia in musica. Anche se non ho paura a danzare in pubblico, l’idea di improvvisare davanti a qualcuno per me è sempre stata un vero tormento.

Della serie, coreografia tutta la vita!

Però ho sempre sofferto per questo mio limite personale.

Tra l’altro la danza orientale nasce e si sviluppa anche grazie all’improvvisazione, che è uno degli aspetti più tipici per non dire dei punti di forza di questa danza.

E così ci ho lavorato su, negli ultimi due anni in particolare. Va da sé che col tempo e l’applicazione ho fatto notevoli progressi rispetto al mio punto di partenza, anche contro ogni mia aspettativa. Senza peraltro ricorrere al trucco suggerito nell’immagine… anche se in effetti un dito di vino prima di uno spettacolo un po’ aiuta ihihih 🙂

Sappi quindi che se anche tu sei del “partito della coreografia”, hai ottime possibilità per iniziare a cavartela bene anche con l’improvvisazione.

Sembra strano, ma ci sono esercizi che possono davvero aiutare a sviluppare la capacità di improvvisare. Un giorno te li mostrerò, ma te ne voglio dare uno subito perché è molto simpatico, e soprattutto lo puoi fare da sola mentre nessuno ti guarda 😇

Un trucco per iniziare a improvvisare… di nascosto da tutti!

Il gioco funziona così:

  • Un giorno che ti alleni accendi la videocamera dello smartphone e puntala sulla stanza
  • Scegli delle musiche che ti piacciono e che ti sono familiari
  • Lascia andare la videocamera e allenati come se non ci fosse… ihihih lo so che non è facile, ma ti assicuro che dopo 5-10 minuti al massimo ti sarai dimenticata della sua presenza!
  • Fai il tuo normale allenamento, danza come tuo solito. Quindi parti dal riscaldamento, ripassa i movimenti, prova le sequenze che hai imparato a lezione, mescola queste sequenze tra loro, prova altri movimenti… semplicemente lascia andare e fai quello che ti viene sul momento.
  • Alla fine spegni la videocamera, trasferisci il file sul PC e guarda il risultato del lavoro.
  • Osservandoti, ti sorprenderai scoprendo che anche tu sei in grado di inventare delle belle soluzioni, di creare abbinamenti piacevoli e inaspettati, di muoverti bene sulla musica… anche se magari sul momento ti sentivi una mezza ciofeca!

Io ho iniziato quasi 2 anni fa e il video che vedi a fondo pagina risale a una delle prime volte che mi lanciavo in questo esperimento, a settembre 2015. e da allora sono cambiate tante cose nel mio modo di danzare (e anche di improvvisare).

Ma te lo mostro lo stesso per farti vedere che anche in una condizione di totale (ed evidente) disagio, mi sono usciti alcuni passaggi interessanti, piacevoli da vedere e degni di essere approfonditi.

E non me l’aspettavo proprio, me ne sono accorta solo riguardandomi dopo.

Il punto è proprio questo: Non giudicare ciò che stai facendo mentre lo stai facendo, perché (scusa il gioco di parole) non sai quello che stai facendo!

Mentre improvvisi non sai nulla. Non hai idea di cosa stia uscendo, di come sia la tua espressione, le tue braccia, se stai danzando a tempo o meno… Questa è l’impro, d’altronde.

Sospendi il giudizio mentre la videocamerina è accesa e rimanda ogni valutazione a dopo, quando avrai caricato il file sul PC (se riesci, altrimenti guardati dal telefonino anche se non è la stessa cosa).

Se ci sono cose che ti sono piaciute (e ce ne saranno, garantito al cento per cento!), memorizzale perché potresti utilizzarle per ulteriori improvvisazioni, oppure per una eventuale futura coreografia!

Ripeti un po’ di volte questo esperimento e sappimi dire cosa succede 🙂

Fondamentale: perché il gioco funzioni, ti devono piacere le musiche che hai scelto. Io questa la adoro e la trovo tuttora particolarmente ispirante!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...