Nuovi corsi di danza del ventre 2018-19. Pronta per ricominciare?

L’AUTUNNO CI RIPORTA ALLA DANZA!

Ciao e ben ritrovata 🙂

Spero che l’estate sia trascorsa piacevolmente, e che le vacanze ti abbiano portato gioia e divertimento.  L’autunno è già qua, in effetti è una stagione che non tutti amiamo (io pochissimo ad esempio), ma ha una cosa positiva: mi riporta la danza!!
 
E quindi ti lascio un promemoria sui corsi di danza del ventre che stanno per ripartire nel mio studio a San Matteo della Decima (in provincia di Bologna).
 
Sei la benvenuta!

corso di gruppo: GIOVEDÌ ore 21-22

LEZIONE APERTA: 27 settembre 2018 (prova gratuita)
PRIMO CICLO: 4 ottobre – 20 dicembre 2018
LUOGO:
Dance Dojo via Foscolo 18 S. Matteo Decima (BO)

Annunci

La danza del ventre è facile o difficile?

Un quesito spinoso ma molto sentito!

La danza del ventre è facile o difficile? Questa è una domanda che ogni tanto mi viene posta da persone incuriosite da questa danza, e io stessa mi interrogo spesso sull’argomento.

Questo perché mi capita a volte di avere allieve magari non più giovanissime,  e quindi dubbiose sulla propria capacità di intraprendere questa avventura con buoni risultati.

Io stessa mi sono iscritta al mio primo corso di danza del ventre (quindi da allieva) quando avevo 35 anni… Praticamente io ho iniziato all’età in cui ballerini classici smettono di danzare!

Ovviamente alla base della questione c’è la convinzione che più una disciplina è difficile e impegnativa, più occorre essere giovani per poterla imparare!

Con questo articolo vorrei quindi fare luce sull’argomento, puntualizzando alcuni concetti essenziali che ti aiuteranno a formarti una tua idea.

Per rispondere a questa domanda occorre in realtà partire da un’altra domanda, che guiderà tutto il discorso.

Ovvero: Quali sono gli elementi di cui si costituisce una danza? E in particolare, di quali elementi è fatta la danza del ventre?

Le risposte a queste domande ci aiuteranno a capire meglio cosa è facile e cosa è difficile, e il rapporto tra età della ballerina e danza del ventre!

Personalmente credo possiamo individuare 3 elementi strutturali della danza del livello, ciascuno corrispondente a un livello di complessità e approfondimento. Vediamoli in dettaglio. Continua a leggere “La danza del ventre è facile o difficile?”

Allenamento per drum solo nella danza del ventre

L’assolo di percussioni: breve training

In questo video ti coinvolgo in un allenamento di danza del ventre a base di shimmy e accenti vari, utile per allenarsi a danzare un drum solo (= ovvero l’assolo di percussioni).

Quattro minuti di pura energia, perfetti per sviluppare precisione e soprattutto resistenza. Eventualmente puoi usare questa sequenza anche per chiudere una lezione, prima di passare alla fase di rilassamento e stretching.

Fai prima 5 minuti di riscaldamento, poi avvia il video e danza subito assieme a me.

 

Il gioco è di alternare i movimenti vibrati (shimmy di fianchi o di spalle) ai movimenti accentati (i vari tac di fianchi), sempre cercando di stare correttamente sul tempo ed evidenziando la differenza tra le due tipologie di movimenti.

Come deve essere lo shimmy

Fai in modo che sia sempre frizzante, cristallino, leggero. Evita di bloccare la vibrazione o “sporcarla” con movimenti scattosi o interruzioni, ma cerca sempre di tenerla bella continua e regolare. Eventualmente gioca un po’ con le braccia, senza esagerare, o con spostamenti di peso per creare onde (cerchio o otto di bacino) sovrapposte alle vibrazioni.

Come devono essere i Tac

Cerca movimenti nitidi, precisi, ben definiti. Cerca anche una perfetta sincronia tra accento musicale e accento del corpo. Gioca con varie velocità per mettere alla prova il tuo senso ritmico e la precisione dei movimenti. Continua a leggere “Allenamento per drum solo nella danza del ventre”

Pronta a ripartire con la danza dopo le vacanze natalizie?

DANZA CON ME DA GENNAIO 2018!

Dalla prossima settimana si ricomincia a danzare nel mio studio in provincia di Bologna. Ecco qua il calendario aggiornato e tutte le informazioni logistiche e didattiche.

Il corso sarà il GIOVEDÌ dalle ore 21 alle ore  22
SECONDO
CICLO:
11 gennaio – 29 marzo 2018
LUOGO:
Dance Dojo c/o Ass. Echoes, via Foscolo 18 S. Matteo Decima (BO)

N.B. La sala è piccolina e ho già alcune allieve, quindi se sei interessata a inserirti prenotati quanto prima via mail (bosi_anna@yahoo.it) o telefono (347/4634553).

Intanto ti lascio con un video della penultima combo che abbiamo studiato a dicembre (l’ultima la devo ancora registrare). Comprende un bel mix di chassé, passo incrociato, drop, cerchi e colpi. Try it 😀

Perché l’ho registrata in b/n?

Continua a leggere “Pronta a ripartire con la danza dopo le vacanze natalizie?”

Come sviluppare la resistenza nella danza?

Credo che uno degli aspetti che differenziano di più una danzatrice principiante da una di livello intermedio/avanzato, sia proprio la resistenza.

Cos’è la resistenza?

Con resistenza intendo innanzi tutto la capacità di stare su un movimento (un passo, una sequenza, un’intera coreografia, …) e ripeterlo per X volte, mantenendo intatta la concentrazione, l’energia, la precisione nei movimenti, il timing ecc. Questo è come dire il livello 1 della resistenza.

Da questo primo livello, si tratta poi di spingersi più avanti per riuscire a essere in grado di studiare in maniera intensiva combinazioni e coreografie, sia per fini di proprio perfezionamento, sia per la preparazione di un repertorio completo per una eventuale esibizione in pubblico.

Se sei agli inizi del tuo percorso nella danza del ventre, questo articolo dunque NON FA PER TE. Se invece danzi da almeno 2/3 anni, allora sei pronta per iniziare a lavorare su questo aspetto.

E per farlo, ecco un brevissimo video con una sequenza molto facile da imparare a memoria che puoi usare proprio per aumentare il livello di resistenza. Il come te lo spiego subito sotto.

Che MOVIMENTI TROvi nel video?

Fondamentalmente si tratta di una mini sequenza di allenamento di danza del ventre che usa 4 drop, 1 cerchio e 1 giro, ripetuti una volta a destra e una volta a sinistra. Semplicissima.

Ma ti va di provare a ripeterla per 5 minuti di orologio e poi dirmi come va?

Continua a leggere “Come sviluppare la resistenza nella danza?”