Danza del ventre tra cous cous e tè alla menta

Ti stai preparando per esibirti per la prima volta in un locale?

Sicuramente hai scelto la musica e creato la tua coreo, hai provato trucco e parrucco, hai definito entrata e uscita ecc. Beh, per la mia esperienza ci sono alcuni aspetti di cui dovresti essere al corrente e che dovresti decidere in maniera consapevole, per assicurarti una serata strepitosa.

Continua a leggere, tra poco entro nel dettaglio.

Intanto ti presento il video della mia performance all’ultima festa di danza orientale cui ho partecipato.

La serata si è svolta lo scorso gennaio presso il ristorante Aladino di San Giovanni in Persiceto (BO), ormai da anni punto di riferimento per la cucina marocchina e medio orientale. Continua a leggere “Danza del ventre tra cous cous e tè alla menta”

Annunci

Ritmica per danzatrici: parte 2

Anche questo articolo, come il precedente, è dedicato a sintetizzare e rendere fruibile il lavoro che ho svolto per il corso insegnanti di danza orientale, dedicato al “corpo ritmico”.

In particolare qui mi focalizzo sul primo capitolo della tesina, intitolato “Basi del lavoro”, dedicato a individuare gli elementi necessari per migliorare la percezione ritmica generale e impostare così un percorso di lavoro in 3 passi o fasi principali e i relativi esercizi pratici.

Nel post ho voluto inserire anche un accenno alla respirazione (cosa c’è di più ritmico della respirazione?!) e in particolare un paio di esercizi dagli interessanti benefici psicofisici nonché ritmici!

Continua a leggere “Ritmica per danzatrici: parte 2”

Ritmica per danzatrici: parte 1

Ciao!

Con questo articolo vorrei metterti a disposizione parte del materiale sulla ritmica che ho realizzato per il Corso di formazione insegnanti di danza orientale 1° livello, da me svolto a luglio 2012 presso il circolo Zagharid di Milano e condotto da Jamila Zaki.

Due erano i “compiti” da preparare per l’incontro finale di settembre:
1) Creare una coreografia di danza del ventre livello base da insegnare alle colleghe presenti (vedi fotto sotto) tutte insegnanti di cui alcune già esperte, per l’occasione nei panni di principianti particolarmente insicure e maldestre 🙂
2)  Portare una tesina scritta su un argomento a piacere, ovviamente legato alla danza orientale.

Iniziamo dalla mia coreografia!

Eccola qua. Le riprese sono state fatte nel mio studio, spero che ti piaccia.

Continua a leggere “Ritmica per danzatrici: parte 1”

Corsi di danza del ventre 2012-13

Scioglieremo pian piano il corpo per sperimentare le movenze fluide ma anche gli accenti e le vibrazioni (“shimmies”) così caratteristici di una danza la cui origine si perde nella notte dei tempi.

Per l’anno 2012-2013 il corso di danza orientale viene proposto nelle seguenti scuole (è ancora possibile inserirsi):

LUNEDÌ ore 14.45-15.45
INIZIO CORSO 12 NOVEMBRE
@ Laboratorio Labici, via Mazzini 25-27
San Giovanni in Persiceto (BO)

LUNEDÌ ore 18.00-19.00
INIZIO CORSO 22 OTTOBRE
@ Dance Dojo, via Foscolo 18
San Matteo Decima (BO)

GIOVEDÌ ore 20.00-21.00
INIZIO CORSO 15 NOVEMBRE
@ Palestra Ex Pastificio
Via del Curato 8 – Cento (FE)

Continua a leggere “Corsi di danza del ventre 2012-13”

Dal riscaldamento prima della danza alle domande esistenziali

Ciao! In questo secondo appuntamento con il mio blog Belly Dance Dojo aggiungo ulteriori riflessioni sul tema del riscaldamento per la danza del ventre.

Voglio spingermi fino a toccare un altro argomento con alcune domande un po’ provocatorie che potrebbero far scuotere il capo a qualche danzatrice dalle posizioni molto nette (o magari di maggiore esperienza).

Lo spunto viene da questo secondo video, che come ho già spiegato fa parte del dvd che ho registrato per omaggiare le mie primissime allieve della fiducia e del piacere di stare insieme.

Ecco la seconda parte del mio warm-up

Qui si lavora di più su braccia, busto, bacino e parte inferiore del corpo (gambe e piedi), terminando con un paio di esercizi per stirare le mezze punte e allenare l’equilibrio, attivando al contempo glutei e addominali.

Continua a leggere “Dal riscaldamento prima della danza alle domande esistenziali”