Un’idea per una coreografia di drum solo facile facile

Questo articolo è dedicato a una brevissima coreografia di percussioni che ho creato per le allieve principianti del corso di danza del ventre dello scorso anno.

Eravamo quasi alla fine del corso, quindi ho volutamente selezionato dalla mia cartella di musiche un brano cortissimo, probabilmente un frammento proveniente da Helm el Raqs (così pare dal titolo del file).

Un minuto di adrenalina facile da imparare in 2/3 lezioni, oltre che relativamente semplice da danzare in pubblico.

L’obiettivo che mi ero posta, infatti, era di dare alle allieve la chance di sperimentare un diverso tipo di sonorità ed espressività rispetto alla coreografia principale che stavamo studiando, leggermente più morbida e varia.

Avevo a disposizione poco tempo, e un inventario di movimenti abbastanza ridotto trattandosi di un corso base.

Come ho risolto?

Semplice, in pratica ho selezionato gli stessi movimenti già studiati e utilizzati nel primo pezzo, aumentandone la velocità e rendendoli più scanditi ed energici.

Non ho aggiunto elementi nuovi di danza del ventre, per non rischiare di metterle in difficoltà proprio prima del saggio. Devo dire che ha funzionato abbastanza, e il pezzo è risultato molto carino da vedere (per quanto rapidissimo!).

Ecco quindi la coreografia danzata da me

Nel video ho inserito un paio di modifiche rispetto all’originale insegnato alle allieve. Ovvero qualche rielaborazione a livello di braccia e una variante a livello dei fianchi, quest’ultima più che altro dovuta a un improvviso vuoto di memoria della sottoscritta!

Enjoy it!

Continua a leggere “Un’idea per una coreografia di drum solo facile facile”

Vieni a vedermi danzare? Prossima esibizione alla rassegna “Incontrarsi intorno a una passione”!

E anche quest’anno porterò la danza orientale alla rassegna bolognese “Incontrarsi intorno a una passione” dedicata alla poesia e alle arti.

In tutto 4 appuntamenti a cadenza mensile organizzati dalla mia amica Serenella Gatti Linares e tutto il suo staff per valorizzare il territorio facendo incontrare varie personalità artistiche, con il patrocinio del quartiere San Donato di Bologna.

Io avrò il grande piacere di partecipare alla serata di apertura, il 28 febbraio 2017. Danzerò su un brano baladi che amo tantissimo per la varietà di atmosfere e sonorità che riesce a creare.

Così a puro titolo informativo, mi sono presa un anno sabbatico come insegnante… ma non certo come ballerina 🙂

English & belly dance… always together! Dalla rassegna “Incontrarsi intorno a una passione” ed. 2016 (scatto di Gianfranco Corona).

Ecco il programma del 28 febbraio 2017

Continua a leggere “Vieni a vedermi danzare? Prossima esibizione alla rassegna “Incontrarsi intorno a una passione”!”

2 toys (+1) che non possono mancare nello zaino di una belly dancer… esile come me!

No, in questo articolo non ti parlerò delle ali di Iside, dei cimbali, del velo… né di altri accessori tipici della danza del  ventre. Magari più avanti se ne avrò voglia 🙂

Bensì di un paio di oggetti (più uno un po’ speciale) che possono rendere il tuo allenamento più energico, il tuo fisico più tonico e definito e i tuoi movimenti più forti ed efficaci. Soprattutto se sei una danzatrice minuta e sottile come me.

Magrezza e danza del ventre

Strada facendo ho scoperto che siamo in tante “magrone”, complessate al pari o forse di più delle nostre compagne più tornite. La nostra corporatura è quanto di più lontano esista dallo stereotipo della danzatrice orientale. Pregiudizi duri da sfatare…

Ma è certamente un fatto che abbiamo il problema di rendere i movimenti più visibili e accentuati, dato che la nostra fisicità non ci aiuta molto.

Tra l’altro, ogni tanto mi viene fatta questa domanda: “A fare danza del ventre si diventa più sode e più toniche?” La mia risposta è sempre “Sì, ma solo se…”. Ovvero sì, ma a una condizione.

Ovvio che se frequenti un corso di 1 ora alla settimana e non fai nient’altro, stai tranquilla che il tuo corpo non cambierà più di tanto. Né in un senso né nell’altro. Imparerai sì i movimenti (ti ci vorrà del tempo), ma non otterrai modifiche significative a livello di corporatura.

Se invece sei disposta a impegnarti un po’ di più, effettivamente una strada per migliorare la tua fisicità c’è, aiutandoti anche con gli attrezzi che ti presento tra un attimo.

Continua a leggere “2 toys (+1) che non possono mancare nello zaino di una belly dancer… esile come me!”

La Befana vien di notte… Apriamo l’anno con una bella esibizione a Bologna!

Ciao e innanzi tutto buon anno!

Venerdì 6 gennaio avrò il piacere di partecipare come danzatrice a questa poliedrica serata, organizzata da alcune amiche artiste, a chiusura delle festività natalizie. D’altronde, come ci ricorda il detto popolare, “L’Epifania tutte le feste si porta via“!

Da un’idea di Antonietta Laterza, in collaborazione col Sirena Project e col Costarena, uno spettacolo di Teatro – Musica – Danza – Video. Il gradito ritorno di un evento cult a Bologna, dopo alcuni anni di assenza. festa-befana-bologna-6-gennaio-2017-danza-orientale

Lo spettacolo “La Befana vien di notte…” si terrà a Bologna il 6 gennaio 2017 alle ore 21 presso il CostArena, via Azzo Gardino, 48.

La serata è stata pensata come una sorta di Festa della Donna che anticipa l’8 marzo, tramite un recupero della figura della Befana in modo alternativo.

Parteciperanno allo Spettacolo vari artisti tra cui la mitica Syusy Blady 🙂

Poi ancora Antonietta Laterza, Silvana Strocchi, Pedro Alcacer, me medesima, Pasquale Imperatore, Mastro Pennello, Graziano Ferrari e la mia amica poetessa Serenella Gatti Linares.

Continua a leggere “La Befana vien di notte… Apriamo l’anno con una bella esibizione a Bologna!”

Un gioco per lanciarti nell’improvvisazione, anche se la tua ispirazione è meno di zero!

Il caso di “una boccia che si credeva persa”

La boccia sono io, o forse dovrei dire ero io. L’improvvisazione è sempre stato un grossissimo scoglio per me. Un mix di idee limitanti su me stessa che mi porto dietro da una vita, un carattere un po’ chiuso e una certa insicurezza personale mi hanno tenuto lontana da questa modalità espressiva.

gioco-per-improvvisazione-danza-orientaleDetta come va detta, mi sono sempre sentita negata per l’improvvisazione, sia in danza sia in musica. Anche se non ho paura a danzare in pubblico, l’idea di improvvisare davanti a qualcuno per me è sempre stata un vero tormento.

Della serie, coreografia tutta la vita!

Però ho sempre sofferto per questo mio limite personale.

Tra l’altro la danza orientale nasce e si sviluppa anche grazie all’improvvisazione, che è uno degli aspetti più tipici per non dire dei punti di forza di questa danza.

E così ci ho lavorato su, negli ultimi due anni in particolare. Va da sé che col tempo e l’applicazione ho fatto notevoli progressi rispetto al mio punto di partenza, anche contro ogni mia aspettativa. Senza peraltro ricorrere al trucco suggerito nell’immagine… anche se in effetti un dito di vino prima di uno spettacolo un po’ aiuta ihihih 🙂

Sappi quindi che se anche tu sei del “partito della coreografia”, hai ottime possibilità per iniziare a cavartela bene anche con l’improvvisazione.

Continua a leggere “Un gioco per lanciarti nell’improvvisazione, anche se la tua ispirazione è meno di zero!”